STEFANO ZAMAGNI

Mercato

Non possiamo pensare al mercato come a una istituzione fissa e immutabile nel tempo, questo è l'errore del liberismo; né come al "male necessario" come vuole lo Statalismo.
Intervista a Una città, 1995

Professore ordinario di economia politica all'Università di Bologna. È stato preside della Facoltà di Economia e Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche. Insegna dal 1976 anche alla Johns Hopkins University, Bologna Center (dove è Adjunct Professor of International Political Economy, e di cui è vice-direttore). Ha insegnato dal 1985 al 2007 alla Bocconi di Milano.

Si è impegnato negli anni negli studi sul mondo del Non profit, arrivando all'attivazione di uno specifico corso di Laurea ("Economia delle Imprese Cooperative e delle Organizzazioni Non Profit").

È presidente della Commissione Scientifica di AICCON (Associazione Italiana per la promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit), consultore del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, socio della New York Academy of Sciences. Presidente dell'Agenzia del Terzo Settore dal 2007 al 2012.