STEFANO LEVI DELLA TORRE

Amore

L'amore è cieco perché è arbitrario e singolare, la giustizia è cieca per non essere né arbitraria né singolare. Nell'iconografia tradizionale, amore e giustizia sono entrambi bendati ma la loro benda ha significati esattamente opposti.
Zone di turbolenza, 2003

Accademico, pittore e saggista italiano.
I suoi saggi ruotano attorno a diaspora, sionismo, fede e credenze, conflitti tra umanità e divino, con un approccio laico, socialista e liberale.
È stato membro del "Consiglio della Comunità Ebraica" di Milano.
Nel 1992 è stato invitato dal cardinale Martini alla Cattedra dei non credenti. Ha vinto il Premio Pozzale Luigi Russo nel 1995.


Ti interessa il libro?
Vai alla pagina dedicata
Vuoi conoscere gli eventi?
Vai alla pagina dedicata